Regione Siciliana, sì alla valorizzazione del teatro dell’Opera dei Pupi

Regione Siciliana, sì alla valorizzazione del teatro dell’Opera dei Pupi. L’Assessore ai Beni Cultuali pronto a rivalorizzare questo grande patrimonio.

Regione Siciliana. Il teatro dell’Opera dei Pupi è un grande patrimonio culturale immateriale che deve essere rivalorizzato e promosso. Pertanto, la Regione Siciliana dice sì alla valorizzazione di questo patrimonio. Infatti, l’assessore ai Beni Culturali Alberto Samonà ha incontrato nei giorni scorsi Rosario Perricone, Presidente del Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino e coordinatore della “Rete per la salvaguardia, tutela e promozione dell’opera dei pupi siciliana” e Angelo Sicilia padre dei “Pupi antimafia”.

Un incontro molto utile per riprendere e approfondire il tema della valorizzazione dell’Opera dei Pupi. Una tradizione siciliana di teatro e narrazione nata in Sicilia nella prima metà del XIX. Inoltre, dal 2008 il teatro dell’Opera dei pupi siciliano è stato inserito nella lista Unesco dei patrimoni immateriali dell’Umanità.

“Questo riconoscimento – dichiara l’Assessore Samonà ai colleghi dell’Ansa – dà onore ad un’antica arte che rappresenta essa stessa storia e tradizione della Sicilia e ci richiama ad un imperativo: recuperare le tradizioni e aiutarle a crescere perché possano costituire la base per una nuova coscienza di appartenenza”. L’assessore, infine, si dice pronto a raccogliere le sollecitazioni dal settore per attuare con fermezza la valorizzazione dell’Opera dei Pupi a livello regionale e da parte dell’Assessorato.

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews  E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews

Foto articolo: Immagine di repertorio

Cosa ne pensi?