Ultim’ora, la scuola non è un pericolo: riapriamola: parla il Comitato tecnico

Ultim’ora, la scuola non è un pericolo: riapriamola: parla il Comitato tecnico. Lungo intervento del coordinatore del Cts Agostino Miozzo.

Ultim’ora. In questi giorni i riflettori sono tutti puntati sulla scuola; infatti si sta studiando un piano per la prossima riapertura e quindi di riportare i ragazzi in aula. Ad intervenire su Ansa.it è direttamente il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico Agostino Miozzo.

Miozzo sostiene:” La scuola, oggi, non è un pericolo. Le condizioni sono mutate e l’ambiente scuola è un ambiente relativamente sicuro. Riportare a scuola i ragazzi prima possibile. Incomprensibili e imbarazzanti alcune decisioni di governatori e sindaci che hanno chiuso gli istituti nonostante le decisioni diverse del governo. I problemi,  sono “prima e dopo” la scuola, come ad esempio i trasporti nelle grandi città”.

Come dicevamo sopra il Governo sta studiando un piano per la riapertura delle scuole già per il 9 dicembre, ma la situazione è in evolversi e quindi aspettiamo le nuove e le più certe notizie che arrivano dal Ministero. Così tantissimi ragazzi stanno aspettando nuovamente di rimettere in spalla gli zaini e tornare in aula.

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews.it

RIMANI AGGIORNATO

Immagine originale: immagine di repertorio

1 thought on “Ultim’ora, la scuola non è un pericolo: riapriamola: parla il Comitato tecnico

  1. Vista la disastrosa condizione della stragrande maggioranza degli ospedali e dei centri di raccolta per il covid per il centro-sud Italia , nonché la pessima gestione dei trasporti pubblici, personalmente sarei molto cauto nel propendere per una immediata riapertura delle scuole!

Cosa ne pensi?