Caso Gela, quasi 800 positivi e dal 13 gennaio “zona rossa”: parla il Sindaco

Caso Gela, quasi 800 positivi e dal 13 gennaio è “zona rossa”: parla il Sindaco. Ecco le ultime sulle zone rosse in Sicilia.

Caso Gela. Come riportato dall’ANSA, a Gela, in Sicilia, sono quasi 800 positivi. E da domani, 13 gennaio, diventerà zona rossa.

LEGGI ANCHE: Coronavirus Sicilia, arancione a macchie rosse: ipotesi dal 16 gennaio

A riguardo è intervenuto, ai microfoni dell’ANSA, il Sindaco di Gela Lucio Greco:

Abbiamo complessivamente 799 persone contagiate in città di cui 762 domiciliari e 37 ricoverati. Abbiamo raggiunto 31 decessi e sono numeri che devono fare riflettere le persone. Chiunque abbia un minimo di senso civico deve capire che si deve essere rispettosi di quelle che sono le regole.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, dieci zone rosse in Sicilia: domani la volta di Gela e Villarosa

Dopo vari contatti con tutte le autorità, Asp, Prefetto, Questore e Presidente della Regione, e vista la significativa ascesa della curva dei contagi, causa comportamenti sconsiderati e poco responsabili, ho fatto formale richiesta al presidente della Regione perché si proceda alla dichiarazione di Zona Rossa.

Fonte: ANSA Sicilia

LEGGI ANCHE: Coronavirus, spunta l’ipotesi della “variante siciliana”: ecco tutti i dettagli

SEGUICI SU

SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews.it

Foto articolo: Immagine originale di Unsplash

Cosa ne pensi?