Caltagirone, incontro di fine anno con la Stampa: parla il Sindaco Ioppolo

Caltagirone, incontro di fine anno con la Stampa: parla il Sindaco Ioppolo. Un’anno che è stato segnato dal Covid-19.

Caltagirone. Stamani nella sala “Giorgio Arcoleo” del Palazzo di città, alla presenza della Giunta e del Presidente del Consiglio, ( assente l’Ass.re Caristia per altri impegni istituzionali), si è tenuta la la consueta conferenza stampa tra l’amministrazione comunale e gli organi di stampa locali. Il Sindaco oltre che per un cordiale scambio di auguri, ha parlato dei lavori svolti dall’amministrazione in questo difficile 2020.

L’incontro è stato caratterizzato dall’intervento del Sindaco Ioppolo, il quale prima di iniziare ha come sempre voluto ringraziare gli organi di stampa per il loro lavoro nel descrivere e raccontare tutto ciò che succede in città. Dopo questo breve inciso lo stesso Sindaco ha tirato le somme di questo 2020, anno contrassegnato dall’emergenza sanitaria.

“Il 2020, è l’anno del Covid, della paura che ha causato in noi un sentimento di smarrimento. La nostra città sta affrontando questa sfida con estremo senso di responsabilità, a cui va il plauso dell’amministrazione tutta, specialmente nei momenti della prima fase. Ma questo 2020 lo possiamo annoverare per tantissime cose fatte da parte di questa Amministrazione.

“Tanti sono gli obiettivi che abbiamo raggiunto”-continua il Sindaco Ioppolo- ” iniziando dai servizi sociali con l’impegno profuso al fine di poter garantire ad esempio un bonus spesa a 2438 persone, grazie ai fondi statali e l’attivazione di una Card beneficiaria di fondi regionali che ha coinvolto 308 beneficiari. Altro punto che abbiamo voluto fortemente il così detto “spazio neutro”, per mantenere le relazioni tra figli e genitori non conviventi.

Altri punti del lavoro di questo 2020, segnano passaggi importanti nei lavori pubblici, basti pensare all’avvio dei lavori nel prossimo Gennaio dell’ ex Convento di Sant’Agostino. Come non citare la ripavimentazione della piazza Municipio.

Per quanto riguarda lo sport, importanti fondi pari a 2mln di euro sono intercettati e avallati per il recupero di stadio, palazzetto e pattinodromo.

Villa Patti e la nascita del Parco Giochi per bambini, sul fronte dell’innovazione, importantissimo convegno sulla Bioeconomia, e ancora l’attivazione dello ZES.

Santo Pietro e Granieri, sono stati al centro di altre attività che per un verso o per un’altro hanno agevolato la vita di migliaia di nostri concittadini e non solo.

La Cultura ha avuto un’impulso importante. Caltagirone nominata “città che legge”. Non dimentichiamo anche la nostra cultura che esce fuori i nostri confini. Le Circa 3,5 mln di visualizzazioni che ha avuto la nostra Scala Illuminata”.

Tanti altri impegni che si svilupperanno nel prossimo 2021 sono programmati, ma vi terremo aggiornati nelle prossime ore.

SEGUICI SU

SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews.it

Foto articolo: Immagine di Andrea Annaloro

 

Cosa ne pensi?

Caltagirone, incontro di fine anno con la Stampa: parla il Sindaco Ioppolo

Caltagirone, incontro di fine anno con la Stampa: parla il Sindaco Ioppolo. Un’anno che è stato segnato dal Covid-19.

Caltagirone. Stamani nella sala “Giorgio Arcoleo” del Palazzo di città, alla presenza della Giunta e del Presidente del Consiglio, ( assente l’Ass.re Caristia per altri impegni istituzionali), si è tenuta la la consueta conferenza stampa tra l’amministrazione comunale e gli organi di stampa locali. Il Sindaco oltre che per un cordiale scambio di auguri, ha parlato dei lavori svolti dall’amministrazione in questo difficile 2020.

L’incontro è stato caratterizzato dall’intervento del Sindaco Ioppolo, il quale prima di iniziare ha come sempre voluto ringraziare gli organi di stampa per il loro lavoro nel descrivere e raccontare tutto ciò che succede in città. Dopo questo breve inciso lo stesso Sindaco ha tirato le somme di questo 2020, anno contrassegnato dall’emergenza sanitaria.

“Il 2020, è l’anno del Covid, della paura che ha causato in noi un sentimento di smarrimento. La nostra città sta affrontando questa sfida con estremo senso di responsabilità, a cui va il plauso dell’amministrazione tutta, specialmente nei momenti della prima fase. Ma questo 2020 lo possiamo annoverare per tantissime cose fatte da parte di questa Amministrazione.

“Tanti sono gli obiettivi che abbiamo raggiunto”-continua il Sindaco Ioppolo- ” iniziando dai servizi sociali con l’impegno profuso al fine di poter garantire ad esempio un bonus spesa a 2438 persone, grazie ai fondi statali e l’attivazione di una Card beneficiaria di fondi regionali che ha coinvolto 308 beneficiari. Altro punto che abbiamo voluto fortemente il così detto “spazio neutro”, per mantenere le relazioni tra figli e genitori non conviventi.

Altri punti del lavoro di questo 2020, segnano passaggi importanti nei lavori pubblici, basti pensare all’avvio dei lavori nel prossimo Gennaio dell’ ex Convento di Sant’Agostino. Come non citare la ripavimentazione della piazza Municipio.

Per quanto riguarda lo sport, importanti fondi pari a 2mln di euro sono intercettati e avallati per il recupero di stadio, palazzetto e pattinodromo.

Villa Patti e la nascita del Parco Giochi per bambini, sul fronte dell’innovazione, importantissimo convegno sulla Bioeconomia, e ancora l’attivazione dello ZES.

Santo Pietro e Granieri, sono stati al centro di altre attività che per un verso o per un’altro hanno agevolato la vita di migliaia di nostri concittadini e non solo.

La Cultura ha avuto un’impulso importante. Caltagirone nominata “città che legge”. Non dimentichiamo anche la nostra cultura che esce fuori i nostri confini. Le Circa 3,5 mln di visualizzazioni che ha avuto la nostra Scala Illuminata”.

Tanti altri impegni che si svilupperanno nel prossimo 2021 sono programmati, ma vi terremo aggiornati nelle prossime ore.

SEGUICI SU

SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews.it

Foto articolo: Immagine di Andrea Annaloro

 

Cosa ne pensi?

Caltagirone, incontro di fine anno con la Stampa: parla il Sindaco Ioppolo

Caltagirone, incontro di fine anno con la Stampa: parla il Sindaco Ioppolo. Un’anno che è stato segnato dal Covid-19.

Caltagirone. Stamani nella sala “Giorgio Arcoleo” del Palazzo di città, alla presenza della Giunta e del Presidente del Consiglio, ( assente l’Ass.re Caristia per altri impegni istituzionali), si è tenuta la la consueta conferenza stampa tra l’amministrazione comunale e gli organi di stampa locali. Il Sindaco oltre che per un cordiale scambio di auguri, ha parlato dei lavori svolti dall’amministrazione in questo difficile 2020.

L’incontro è stato caratterizzato dall’intervento del Sindaco Ioppolo, il quale prima di iniziare ha come sempre voluto ringraziare gli organi di stampa per il loro lavoro nel descrivere e raccontare tutto ciò che succede in città. Dopo questo breve inciso lo stesso Sindaco ha tirato le somme di questo 2020, anno contrassegnato dall’emergenza sanitaria.

“Il 2020, è l’anno del Covid, della paura che ha causato in noi un sentimento di smarrimento. La nostra città sta affrontando questa sfida con estremo senso di responsabilità, a cui va il plauso dell’amministrazione tutta, specialmente nei momenti della prima fase. Ma questo 2020 lo possiamo annoverare per tantissime cose fatte da parte di questa Amministrazione.

“Tanti sono gli obiettivi che abbiamo raggiunto”-continua il Sindaco Ioppolo- ” iniziando dai servizi sociali con l’impegno profuso al fine di poter garantire ad esempio un bonus spesa a 2438 persone, grazie ai fondi statali e l’attivazione di una Card beneficiaria di fondi regionali che ha coinvolto 308 beneficiari. Altro punto che abbiamo voluto fortemente il così detto “spazio neutro”, per mantenere le relazioni tra figli e genitori non conviventi.

Altri punti del lavoro di questo 2020, segnano passaggi importanti nei lavori pubblici, basti pensare all’avvio dei lavori nel prossimo Gennaio dell’ ex Convento di Sant’Agostino. Come non citare la ripavimentazione della piazza Municipio.

Per quanto riguarda lo sport, importanti fondi pari a 2mln di euro sono intercettati e avallati per il recupero di stadio, palazzetto e pattinodromo.

Villa Patti e la nascita del Parco Giochi per bambini, sul fronte dell’innovazione, importantissimo convegno sulla Bioeconomia, e ancora l’attivazione dello ZES.

Santo Pietro e Granieri, sono stati al centro di altre attività che per un verso o per un’altro hanno agevolato la vita di migliaia di nostri concittadini e non solo.

La Cultura ha avuto un’impulso importante. Caltagirone nominata “città che legge”. Non dimentichiamo anche la nostra cultura che esce fuori i nostri confini. Le Circa 3,5 mln di visualizzazioni che ha avuto la nostra Scala Illuminata”.

Tanti altri impegni che si svilupperanno nel prossimo 2021 sono programmati, ma vi terremo aggiornati nelle prossime ore.

SEGUICI SU

SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews.it

Foto articolo: Immagine di Andrea Annaloro

 

Cosa ne pensi?