UNICT – Tesisti di Ingegneria per la prima sedia a rotelle “intelligente”

UNICT – Tesisti di Ingegneria per la prima sedia a rotelle “intelligente” capace di trasportare pazienti da un punto all’altro di un ospedale autonomamente

UNICT. C’è anche un po’ di Sicilia per “Alba”, la sedia a rotelle a guida autonoma, controllata in remoto attraverso i comandi vocali,. Essa è capace di trasportare pazienti da un punto all’altro di un ospedale e tornate da sola al suo posto. Il progetto è in via di sperimentazione da pochi giorni al Presidio sanitario San Camillo di Torino.

Per il progetto partecipa la Teoresi Group di Torino ma anche la St Microelectronics, Amazon Alexa, United technology Research center, Otis, Torino Wireless, R.Zenti, Twin Pixel. C’e anche l’Università di Catania assieme ad alcuni tesisti del Dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica dell’Università di Catania.

Il cuore della sedia a rotelle “Alba” è la tecnologia StM. Per la realizzazione del prototipo, inoltre, la StM ha messo a disposizione i laboratori del sito di Catania: «l’hub logistico in cui si è proceduto allo sviluppo della parte elettronica e della meccanica. Infine, i test sono stati effettuati sul campo all’ospedale San Camillo di Torino.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – SEGUICI SU GOOGLE NEWS 

Foto articolo: La Sicilia