Sicilia, tutto pronto per l’esodo di Natale: tamponi e medici agli arrivi

Sicilia, tutto pronto per l’esodo di Natale: tamponi e medici agli arrivi. Dispiegamento di forze sanitarie per evitare il contagio.

Sicilia. Ormai è prossimo l’esodo che porterà migliaia di persone a tornare in Sicilia prima della chiusura agli spostamenti imposta dal Governo da giorno 21. Così la Regione cerca di tenersi pronta per scongiurare una diffusione importante del virus da contagi di ritorno, come avvenuto nella tarda primavera.

Il piano prevede già da domani 3 squadre di 20 medici saranno impegnati allo scalo aereo di Palermo, con circa 15 postazioni che saranno attrezzati di tamponi da effettuare ai viaggiatori in arrivo in terra siciliana.

Si prevedono circa 3.000 tamponi da fare al giorno. Tali postazioni saranno predisposte anche agli arrivi nei porti e nelle stazioni del capoluogo siciliano.

Un progetto che verosimilmente sarà ampliato agli scali siciliani dove si prevede un afflusso importante di viaggiatori. Non ci resta che dire che Dio c’è la mandi buona.

Come in altri articoli teniamo sempre a ricordarvi di rispettare sempre i protocolli di sicurezza voluti dal Governo e di essere rispettosi delle norme a tutela nostra e degli altri.

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews

Foto articolo: Immagine originale Unsplash

Cosa ne pensi?