Ramacca, elevato numero di contagi: richiesta zona rossa

Potrebbe scattare il “semaforo rosso” per il Comune di Ramacca, che a causa dell’elevato numero di contagi da Covid raggiunto, 145 positivi attuali di cui sette ricoverati, rischia una chiusura in zona rossa. Ieri, infatti, il commissario straordinario Domenico Targia ha trasmesso un’istanza alle autorità regionali e provinciali di competenza per richiedere di valutare l’adozione della maggiore misura di restrizione per il Comune.

Nelle ultime settimane il ritmo di diffusione del virus è stato incalzante e critico. La percentuale è molto elevata rispetto al numero della popolazione, che è di poco più di diecimila: l’1,5 per cento ha contratto il Covid. L’attuale situazione epidemiologica ha comportato dunque la necessità di richiedere di inserire il comune in zona rossa. Il commissario Targia ha inviato l’istanza al presidente Musumeci, all’Assessorato regionale alla Salute e al Commissario straordinario per il Covid dell’Asp di Catania. Ora si attende che tale richiesta venga valutata di concerto dalle autorità in questione e, infine, qualora si decidesse per adottare le misure restrittive, il presidente della Regione lo farà tramite ordinanza.

Per informare la cittadinanza in merito alla richiesta, il commissario ha reso pubblico un comunicato nel sito del Comune, nel quale si rivolge a tuti i cittadini invitandoli a una maggiore responsabilità. Domani, inoltre, verranno affissi dei volantini esplicativi per lo stesso motivo, con l’indicazione delle misure da rispettare. Sono poi già mille le prenotazioni effettuate per lo screening che inizierà lunedì.