Reddito di Cittadinanza, nuovi controlli: scoperta “truffa della onlus”

Reddito di Cittadinanza, nuovi controlli: scoperta “truffa della onlus”. I controlli anti-furbetti non si fermano. Compensi camuffati da rimborsi spesa.

Reddito di Cittadinanza. Un tema sempre e molto caldo. I controlli non si fermano. Scoperti dei compensi camuffati da rimborsi spese per alcuni volontari di una onlus. Tra loro, undici prendevano anche il reddito di cittadinanza. E’ quanto scoperto dai finanzieri della Compagnia di Partinico (Palermo).

La Finanza ha riscontrato che l’amministratore dell’associazione di Partinico distribuiva forfettariamente ai propri soci volontari il cosiddetto “avanzo di gestione”. Il tutto dai fondi pubblici stanziati dall’A.S.P. di Palermo sotto forma di rimborsi spese. Alcuni dei volontari percepivano la massima somma spettante nel mese, pur avendo prestato la propria opera volontaria per meno di dieci giorni.

Più grave, infatti, che undici soci volontari dell’associazione percepivano anche il reddito di cittadinanza che, sulla scorta dei citati compensi verificati, andrà ora rimodulato o revocato da parte dell’Inps. A contribuire all’efficacia dei controlli contro i “furbetti del reddito di cittadinanza” sono stati l’agenzia delle Entrate, l’Ispettorato nazionale del lavoro e le Fiamme Gialle.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – SEGUICI SU GOOGLE NEWS

Foto articolo: Immagine di repertorio