Dichiara il falso, risulta positiva: 3 medici e 6 infermieri in quarantena nel Trapanese

Una donna 53enne rischia la denuncia per aver dichiarato il falso sottoscrivendo una certificazione in cui asseriva di non aver frequentato il ristorante “La Giummara” e di non aver avuto contatti con persone positive, e questo quando si era recata all’ospedale “San Vito e Santo Spirito” di Alcamo per delle visite.

L’esito del tampone pero ha accertato la positività della signora. Solo a quel punto ha ritrattato e ha ammesso non solo che era stata cliente in quel ristorante ma anche che aveva fatto il tampone di cui aspettava l’esito e che si trovava in isolamento fiduciario.

Per questo gesto irresponsabile sono finiti in quarantena 3 medici e 6 tra OSS e infermieri dell’ospedale che hanno avuto a che fare con lei, arrecando non pochi disagi per l’ospedale.