Dati Covid falsati, il grido del comune di Vittoria: “Città ha pianto tanti morti, si costituisca parte civile”

Siamo qui a chiedere giustizia, siamo qui non come parte politica, ma come cittadini di una comunità che ha pagato un prezzo altissimo in termini di vite umane, un prezzo che forse sarebbe stato minore se questa casta regionale collusa e bugiarda avesse subito detto a noi Siciliani la verità – che cioè la situazione pandemica era gravissima – così consentendoci di difenderci al meglio.

Siamo indignati di fronte alle bugie, ai silenzi indegni, ed ora alle difese d’ufficio e ai toni assolutori dei rappresentanti vittoriesi della Destra e di Diventerà Bellissima, il partito di cui l’ex assessore Ruggero Razza è stato il fondatore. I cittadini, molto presto ve ne chiederanno conto e ragione!

L’intera Giunta regionale, dal Presidente Musumeci all’ultimo degli assessori, è politicamente e moralmente responsabile di quanto accaduto, e dovrebbe andarsene subito perché la Sicilia merita ben altro! Il primo atto della nostra Amministrazione, se la città ci darà fiducia, sarà costituirci parte civile nel processo penale che fosse instaurato a carico dei politici coinvolti e dei dirigenti infedeli. Chiederemo la loro condanna e un risarcimento dei danni arrecati ad una Comunità laboriosa. Danni che sarebbero stati ancora maggiori se le elezioni di fine 2020 non fossero state rinviate dal governo di Giuseppe Conte!

La video denuncia:

Riceviamo e pubblichiamo