Cultura

Le reliquie di San Giacomo in Sicilia
Cultura, Società

Le reliquie di San Giacomo in Sicilia

La più antica ed importante reliquia è “la giuntura del dito di San Giacomo” e si trova a Camaro, quartiere di Messina. Suddetta reliquia, tuttavia, apparteneva alla cittadina di Capizzi, nei monti Nebrodi. In seguito, però, il cavaliere aragonese don Sancho de Heredia trasferì tale reliquia a Camaro, con grande delusione delle genti di Capizzi, intorno al 1430. Di conseguenza, la tradizione vuole che i cittadini devoti di Capizzi, talmente in collera per essere stati derubati fin dall'antichità da un tal resto sacro prodigioso, ancora oggi, durante la processione patronale, lanciano molte volte la Vara di San Giacomo contro una casa antica che, secondo alcuni storici locali, era appartenuta al cavaliere aragonese don Sancho de Heredia.   Mentre, intorno al XV sec, per o...
Caltagirone, la reliquia di San Giacomo in un’urna argentea
Attualità, Cultura, Società

Caltagirone, la reliquia di San Giacomo in un’urna argentea

Intorno al XV sec, per opera di Giovanni Burgio, illustre concittadino e Arcivescovo di Manfredonia, col beneplacito di Papa Callisto, venne portata a Caltagirone la reliquia del Santo consistente in un pezzetto dell’osso del braccio. La suddetta reliquia, tuttora, viene conservata dentro la teca a forma di braccio in oro e platino, donata dallo stesso Burgio. A seguito di tale avvenimento, fu realizzata la “Cassa di San Giacomo”, un autentico capolavoro di alta argenteria eseguito intorno al 1500 in varie riprese da diversi artisti, anche se i documenti storici e gli scrittori locali attribuiscono completamente la paternità della suddetta opera ai Gagini . Quest'ultima, contenente la teca a forma di braccio in oro e platino della reliquia di San Giacomo, rappresenta un’agile...
Dolce&Gabbana, New collection tra maiolica di Caltagirone e Costa d’Amalfi
Attualità, Cultura, Società

Dolce&Gabbana, New collection tra maiolica di Caltagirone e Costa d’Amalfi

I due stilisti più famosi d’Italia si sono ispirati alle fantastica maiolica siciliana di Caltagirone per la loro nuova collezione. Più precisamente, infatti, la nuova collezione di Dolce&Gabbana è un tripudio, come riporta il sito amalfinotizie.it, di colori che richiamano gli agrumi della Sicilia e la maiolica di Caltagirone che si avvicina molto ai colori della Costa d’Amalfi: spazio, dunque, al blu del mare, all’azzurro del cielo e al giallo dei limoni che compaiono più volte all’interno del motivo decorativo di pantaloni, maglie e anche calze. Nelle tantissime foto del book della nuova collezione di Dolce&Gabbana i modelli vengono sempre ritratti con un particolare in ceramica, come una testa di Moro dai colori sgargianti proprio come gli abiti della collezione. ...