Modica, va in giro armato e deteneva arsenale: arrestato dai carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Modica hanno arrestato nel corso della notte un uomo per detenzione abusiva di arma da fuoco e detenzione di ingente quantitativo di munizionamento.

L’attività dei militari dell’Arma è avvenuta nella zona della vecchia strada per Ibla, dove la scorsa notte, una pattuglia della Radiomobile impegnata nei controlli volti a prevenire i delitti contro il patrimonio, ha intercettato un veicolo sospetto intorno alle 2 e lo ha sottoposto a controllo.

Il soggetto alla guida non ha fornito spiegazioni plausibili in merito alla sua presenza nella zona in orario di coprifuoco ed è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare. Sul sedile del passeggero è stato rinvenuto un borsello all’interno del quale è stata rinvenuta una pistola Beretta calibro 9corto, illegalmente detenuta con il caricatore pieno di alcuni proiettili.

La successiva perquisizione domiciliare dell’abitazione modicana del soggetto, adibita a Bed and Breakfast, ha permesso di rinvenire un quantitativo ingente di munizioni di vario calibro. Nel complesso i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato oltre mille cartucce, tra tipo da fucile e molte per pistola. Una scoperta importante e che ha permesso di togliere dalla disponibilità di un soggetto potenzialmente pericoloso un arsenale di elevata pericolosità.

Al termine dell’operazione, frutto di attento e meticoloso controllo del territorio, nonché dell’intuito investigativo del personale operante, è stato arrestato A.S., 49 anni, di origine modicana, per porto abusivo di arma da fuoco e detenzione illecita di munizionamento.

L’arrestato è stato posto a disposizione del Pubblico Ministero della Procura di Ragusa, dott. Fornasier e sottoposto agli arresti domiciliari. Nelle prossime ore i numerosi servizi sul territorio della compagnia di Modica proseguiranno al fine di garantire sicurezza e serenità alla cittadinanza.