CRONACA CATANIA – Maltrattamento di animali e abbandono di rifiuto illegali in area protetta

Reati contestati dagli uomini del Commissariato di Librino a quattro uomini nella zona dell’Oasi del Simeto. Il primo caso riguarda un controllo effettuato all’interno del Villaggio Delfino, che ha permesso ai poliziotti di sorprendere un uomo che stava trasportando sul proprio veicolo.

Al fine di evitare che il materiale inquinante venisse smaltito sul suolo pubblico, gli operatori di Polizia hanno bloccato e sequestrato penalmente il carico di rifiuti. Inoltre, le forze dell’ordine hanno indagato in stato di libertà l’uomo, un muratore con svariati precedenti di polizia, per il reato di trasporto e gestione illegale di rifiuti speciali.

Sempre nelle vicinanze si registra un altro caso, lungo un appezzamento di verde pubblico sono stati identificate 3 persone che si trovavano a piedi a poca distanza da un’auto parcheggiata a poca distanza da loro.

Attirati da un rumore proveniente dal portabagagli, gli agenti hanno chiesto al proprietario del veicolo di aprirlo: è stata, così, rinvenuta una piccola cassettina riposta all’interno di una busta non trasparente con all’interno un furetto.

Infine, all’interno del Villaggio Campo di Mare, è stato eseguito un controllo presso una falegnameria che versava in condizioni pessime sotto il profilo della sicurezza. Tra l’altro, il titolare era privo di sistemi di protezione individuale, con attrezzature non conformi e vetuste.

modulo pubblicità annuncio
modulo allianz
modulo ottica dieci decimi