Caltagirone, vigili urbani: dietrofront del sindaco Ioppolo

Direttiva del sindaco Gino Ioppolo al segretario generale del Comune, Carolina Ferro, e al dirigente della V Area, Renzo Giarmanà, “affinché si adottino gli atti amministrativi necessari per modificare il bando di concorso per 8 posti di agenti di Polizia municipale, categoria C, posizione economica C.1, a tempo indeterminato e parziale per 24 ore settimanali”.

La modifica indicata dal primo cittadino riguarda il requisito della patente: il bando originario, pubblicato lo scorso 24 giugno, prevede il possesso delle patenti A e B, mentre secondo quello che sarà redatto a breve tenendo conto delle disposizioni del sindaco basterà la sola patente di categoria B. “E’ opportuno – sottolinea il sindaco nella direttiva – estendere e consentire la maggiore partecipazione possibile a un concorso assai atteso da tanti giovani della nostra città”.

L’adozione di modifiche al bando comporterà una proroga della scadenza dei termini (che sarà adeguatamente comunicata), facendo salve le domande già presentate al Comune.

Sul concorso in questione tanto il primo cittadino, quanto l’assessore al Personale Luca Distefano ribadiscono “la sua importanza” sotto un duplice profilo: quello del potenziamento dei servizi di polizia municipale e quello della creazione, dopo 30 anni, di nuove opportunità di lavoro.

assicurazione allianz
ottica spazio sole
negozio intimo in
bar iudica e trieste
ottica dieci decimi