Caltagirone, presentato il candidato a sindaco Fabio Roccuzzo su Zoom

Sicuramente sarà una campagna elettorale unica, diversa da tutte le altre, causa emergenza sanitaria che ci obbliga a mantenere le distanze, ad evitare gli assembramenti. Ma la vita va avanti e tra pochi mesi si svolgeranno le amministrative per la città di Caltagirone.

Così, questo pomeriggio si è svolta la presentazione del candidato a sindaco Fabio Roccuzzo, sostenuto dal Partito Democratico, da Caltagirone Bene Comune, da Cives e Cittadini Volenterosi.

Durante l’assemblea cittadina in diretta Zoom, seguita da oltre 250 utenti, sono intervenuti Paolo Crispino, anche nel ruolo di moderatore, Lara Lodato, Cristina Navarra, Luca Giarmanà, Mario Polizzi e lo stesso Fabio Roccuzzo. Diversi i temi accennati, che saranno approfonditi nelle prossime settimane sulla stessa piattaforma, nella speranza che tra qualche mese si possano organizzare delle assemblee in presenza, nel rispetto di tutte le norme necessarie al contrasto della diffusione del Covd-19.

Alcune immagini del diretta Zoom:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Importante un passaggio, una sorta di esame di coscienza che Roccuzzo ha voluto esternare, in riferimento alle divisioni che si sono verificate nelle precedenti elezioni amministrative: “Ci siamo divisi, ci siamo fatti male e quell’errore ci è costato caro. Abbiamo permesso che la città venisse governata da una politica dedita all’odio verso l’avversario. – ammette e continua – Avverto il dovere morale di porre rimedio a quell’errore”.