Caltagirone, Ioppolo su copertura debiti: “Operazione coraggio, siamo pronti”

Si è svolta questa mattina a Palazzo dell’Aquila una conferenza straordinaria tenuta dal primo cittadino di Caltagirone, l’avv. Gino Ioppolo; presente la Giunta a completo.

Il sindaco a dapprima rivolto il suo intervento riguardo la decisione dell’assessore Giaconia di concludere il suo mandato considerando la missione compiuta, anche se manterrà “sempre il suo sostegno nei confronti dell’amico sindaco”.

Dopo aver fatto parlare e snocciolare come suo solito i dati all’assessore alle Finanze, Massimo Giaconia, ha dichiarato di voler utilizzare le somme impegnate dalla commissione di liquidazione, parliamo di 16 milioni e mezzo di euro, per il ripianamento di un debito che ammonta a 22 milioni.

«Siamo portatori di una proposta che prenderà corpo nelle prossime giornate. – esordisce Ioppolo – Ieri sera la Giunta ha continuato a lavorare dopo il consiglio comunale e abbiamo adottato una delibera che ha portata innovativa.

Abbiamo deciso, assumendo su di noi la responsabilità di quando si farà, di utilizzare quei 16 milioni e mezzo di euro destinati per risanare i debiti comunali e che si trovano nei nostri conti correnti.

Attendiamo istruzioni dal Ministero degli Interni ma noi siamo già pronti e andiamo avanti, diventeremo modello per tutti gli altri amministratori comunali».

In cassa sembrano esserci meno soldi di quanti ne servano ma il primo cittadino spiega che saranno chiamati all’appello tutti i creditori e con loro si valuteranno i debiti reali e quelli presunti.

«Uno dei maggiori creditori è Kalat Ambiente, che è un creditore fallito, quindi un’autorità giudiziaria accerterà quanto spetta realmente, partendo dalla loro richiesta di 4 milioni di euro».

Adesso ci domandiamo chi siederà alla destra del sindaco Gino Ioppolo, perché quella poltrona scotta.

Cosa ne pensi?