Caltagirone, Commissariato non apre, SIULP: “Agenti lavorano in topaia”

Anche la scadenza del 28 febbraio non è stata rispettata, il nuovo Commissariato di Polizia rimanda, per l’ennesima volta, la sua riapertura.

Le organizzazioni sindacali della Polizia di Stato SIULP, SILP e SILP CGIL non ci stanno a questa ulteriore presa in giro ed infatti stamattina, con la presenza dei rispettivi segretari Maurizio Ferrara, Tommaso Vendemmia e Rosario Stimolo, hanno protestato pacificamente e con una sottile ma significativa vena ironica tagliando un nastro verde (come la speranza di vedere il nuovo Commissariato operativo) in segno di una inaugurazione che ancora una volta non c’è stata concretamente.

«I colleghi per anni hanno vissuto in un ambiente privo dei più elementari criteri di sicurezza previsti, per non parlare del fatto che ad oggi stanno lavorando segregati in un ambiente di due vani e mezzo portando avanti con sacrificio il loro servizio»,  ci ricorda il Segretario G. Provinciale Maurizio Ferrara.

Questo slideshow richiede JavaScript.

«Oggi siamo qui a protestare contro la politica dell’annunciazione affinché veramente si uniscano tutte le sinergie per dotare efficientemente questa struttura e renderla operativa. Bisogna dare spazio ai colleghi che vivono nella topaia dove attualmente stanno prestando servizio».

Cosa ne pensi?