Caltagirone, celebrata la “Giornata del Ricordo” in memoria delle vittime delle Foibe

Caltagirone, celebrata la “Giornata del Ricordo” in memoria delle vittime delle Foibe, su iniziativa della Società calatina di storia patria e cultura

Caltagirone. Stamani, al Monumento ai Caduti, in via Roma, su iniziativa della Società calatina di storia patria e cultura con il patrocinio del Comune di Caltagirone, è stata celebrata la “Giornata del Ricordo”, in memoria delle vittime della Foibe.

Si tratta di una giornata istituita con legge il 30 marzo 2004 e inserita nel 2005 nel calendario delle celebrazioni della Repubblica italiana per conservare e rinnovare il ricordo della tragedia di oltre ventimila italiani torturati e gettati nelle “Foibe” e dell’esodo dalle loro terre di istriani, fiumani e dalmati alla fine della II Guerra mondiale. Con il vicesindaco Sabrina Mancuso, il presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone, gli assessori Antonino Montemagno e Luca Distefano, il presidente onorario della Società calatina di storia patria e cultura, Massimo Porta, e lo storico Enzo Nicoletti, sono intervenuti, per una riflessione, alcuni studenti degli istituti superiori calatini. Il Comitato 10 febbraio ha esposto lo striscione: “Foibe, per non dimenticare”. Sottolineato come la conoscenza del passato, attraverso la memoria degli accadimenti, sia importante per evitare che certe tragedie abbiano a ripetersi.

Riceviamo e pubblichiamo 

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – RIMANI AGGIORNATO: Seguici su Google News