Mazzarrone, incubo ogni sera: albanesi seminano paura, comune sotto coprifuoco

Da un paio di mesi a questa parte, se non forse da molto più tempo, il comune di Mazzarrone vive in costante clima di terrore per quello che succede ogni sera.

Il comune noto per i frutti della sua terra ed i suoi instancabili lavoratori, praticamente vive sotto coprifuoco la sera.

Dalla segnalazione che ci è giunta in redazione, non è possibile uscire la sera serenamente: continue risse e provocazioni rendono la vita insostenibile al calar del sole.

La gente non parla, teme ritorsioni, ma allude a fatti gravissimi che si ripetono da tempo e purtroppo le forze dell’ordine, presenti, stanno cercando di fronteggiare adeguatamente il problema.

Il timore più grande è che «una di queste volte ci scappi la tragedia, perché soprattutto i nostri ragazzi sono stanchi di vivere sotto questa continua minaccia e stanno iniziando a reagire, a prenderli di petto», ci scrive un utente che preferisce mantenere l’anonimato.

Foto articolo: immagine di repertorio

1 thought on “Mazzarrone, incubo ogni sera: albanesi seminano paura, comune sotto coprifuoco

  1. Il problema sono chi sfrutta i braccianti italiani e albanesi. Il resto è una bufala razzista. Sono di lì.

Cosa ne pensi?