Marsala, da una settimana aspetta l’esito del tampone e l’Asp non risponde

Marsala, da una settimana aspetta l’esito del tampone e l’Asp di Trapani non risponde. Ecco la lettera di un cittadino che non sa cosa fare

Attende da una settimana l’esito del tampone un cittadino di Marsala che, rientrato dal nord, si era messo in quarantena; allo scadere dei giorni previsti, come indicato dall’Asp di Trapani, si era recato all’ospedale marsalese per fare il tampone, e ancora non conosce l’esito, non sa se è positivo o meno, se può tornare a lavoro.

Riportiamo qui di seguito la lettera del cittadino che è stata pubblicata sulla testata giornalistica online di Tp24, una lettera che evidenziano la situazione difficile in cui si ritrova l’uomo e le criticità riscontrate.

Vi scrivo per far presente il disagio creato dalla Asp di trapani nel comunicare il relativo esito del tampone per chi è rientrato in Sicilia.
Sono tornato in Sicilia giorno 14 marzo e subito mi sono organizzato una casa a parte dove poter trascorrere la mia quarantena di 14 giorni.

Il 13esimo giorno mi arriva una mail per comunicarmi che la mattina del 28 Marzo dovevo presentarmi presso i locali dell ufficio igiene di Marsala per eseguire il tampone.

La mattina vado ed oltre a quello scempio che ormai sanno tutti, mi fanno il tampone e ritorno presso l’abitazione nella quale ho effettuato la quarantena per continuarla fino all’arrivo dell esito…
Che ad oggi 4 aprile ancora non ho avuto.

Faccio diverse chiamate all’Asp e non rispondono, mando mail e non rispondono, intanto io rimango isolato e la cosa più grave è che non posso ritornare a lavoro! In quanto non si sa appunto l’esito.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – RIMANI AGGIORNATO: Seguici su Google News