Bonus 200 euro anche a precari ATA e docenti con scadenza contratti giugno: presentato emendamento

Manuel Tozi, capogruppo M5S della commissione Cultura della Camera, e Marherita Del Sesto, deputata del movimento, hanno dichiarato in una nota di aver “presentato un emendamento al Decreto Aiuti per sanare il vulnus dell’articolo 32 che esclude dal riconoscimento dell’indennità una tantum di 200 euro il personale precario della scuola e Ata con contratti in scadenza”.

“Come movimento vogliamo soprattutto salvaguardare il potere d’acquisto delle lavoratrici e dei lavoratori – aggiungono i due – e per tale motivo riteniamo questa modifica urgente”.

“Gli insegnanti con contratto a tempo determinato con scadenza a giugno (ma anche il personale ATA, ndr) percepiranno i sostegni al reddito ma non il bonus perché il requisito è il sostegno al reddito su quel mese oppure la busta paga. C’è, quindi, una criticità che va subito sanata, poiché crea ulteriori distinguo tra precari ed incide sulla qualità della vita”, concludono Tuzi e Del Sesto, nonché prima firmatario dell’emendamento.