Alan Friedman “pulisce” la sedia dov’era seduto Conte poco prima

Stamattina giornata intensa a “L’Aria Che Tira” di Myrta Merlino su La7: subito dopo l’intervista al Leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, è entrato in studio Alan Friedman che, prima di accomodarsi, ha “pulito” con un fazzoletto la sedia dove fino a qualche minuto prima, era seduto il leader Pentastellato.

Quello di Friedman è un gesto che ci riporta indietro al 10 Gennaio 2013, quando Berlusconi pulì con il fazzolettino la sedia sulla quale era seduto Marco Travaglio durante una puntata di “Servizio Pubblico” di Michele Santoro.

L’emulazione di Berlusconi e le conseguenti risatine in studio rappresentano l’ennesima pagina di immondizia mediatica con cui questo Paese è costretto a fare i conti: la si può pensare diversamente da Conte, ma il rispetto è alla base di tutto. L’educazione, il necessario e fondamentale rispetto in un dibattito pubblico corretto, sono ormai un miraggio.

Proprio in occasione della giornata mondiale per la libertà di stampa, ecco un esempio di quella informazione scorretta, sconveniente e di parte che getta discredito su tutta la categoria. Il comportamento di Friedman andrebbe stigmatizzato con fermezza e quello a cui abbiamo assistito, dovrebbe farci riflettere.