Covid-19 in Italia riprende forza, ISS preoccupato: nuove restrizioni possibili

Nelle ultime settimane, in Italia la curva dei contagi sta andando incontro ad un “lento e progressivo peggioramento”. Solo nella giornata di venerdì 18 settembre, sono risultate positive 1.907 persone.

Il Governo si è detto contrario ad un secondo lockdown sebbene l’andamento epidemiologico inizi nuovamente a preoccupare l’Istituto Superiore di Sanità.

In tutta Italia stanno nascendo dei grossi focolai legati alla violazione delle regole di comportamento per via delle numerose attività ludiche in territorio nazionale e all’estero. L’età media dei positivi si sta rialzando e ad oggi è di 41 anni. Tutto ciò si riflette inevitabilmente “in un maggiore impegno dei servizi ospedalieri”.

Gli esperti ribadiscono l’importanza di osservare le misure di prevenzione. La situazione attuale non fa escludere la possibilità di nuove restrizioni.