Chiusura scuole e didattica a distanza: preoccupazione ministro Azzolina

“La scuola in presenza è fondamentale per tutti, dai più piccoli all’ultimo anno del secondo grado“. Lo sta ribadendo di continuo negli ultimi giorni la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

La sua posizione appare netta ma, nel contempo, ribadisce che non spetta a lei decidere se lasciare aperte o chiudere le scuole, e sulla possibile decisione, alla fine, decidono i numeri di contagi che in questi giorni salgono in maniera preoccupante.

Ecco dunque il timore della Azzolina, che nonostante gli sforzi attuati finora e le buone intenzioni, si possa tornare alla didattica a distanza. Una possibilità non così assurda dopotutto, e la situazione in Campania, in questo senso, è emblematica. Cosa dobbiamo dunque aspettarci? In queste ore si stanno svolgendo vertici e confronti tra Governo, Regioni e parti politiche. Tra poche ore potremmo conoscere le decisioni prese in una possibile conferenza stampa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

modulo pubblicità annuncio
modulo allianz
modulo ottica dieci decimi