Vizzini palcoscenico di Cavalleria Rusticana, appuntamento il 5 settembre

Il 5 Settembre proseguirà a Vizzini il Festival Lirico dei Teatri di Pietra in occasione della 50ma edizione de LE VERGHIANE, prestigiosa manifestazione dedicata al celebre scrittore Giovanni Verga. A Vizzini, luogo originario del melodramma verista tratto dalla novella di Verga, avrà luogo un evento unico: CAVALLERIA RUSTICANA CONCERT GALA con la partecipazione del Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa e accompagnato al pianoforte da Giulia Russo.

Giovanni Verga, universalmente riconosciuto come il più grande interprete della corrente letteraria del Verismo, si abbraccerà idealmente con Pietro Mascagni attraverso le struggenti e immortali melodie che hanno fatto di Cavalleria Rusticana un capolavoro indiscusso della tradizione operistica; un connubio di genialità, passione e forza del sentimento siciliano.

L’atteso evento concertistico vedrà protagonista il Coro Lirico Siciliano (Oscar della Lirica 2017) diretto da Francesco Costa, che è stato ente promotore del Festival Lirico dei Teatri di Pietra, Festival che si è già affermato tra le manifestazioni di prestigio e di rilievo artistico a livello nazionale e internazionale e definito come la stagione più “cool” dell’Estate Siciliana 2020.

Per la prestigiosa kermesse nella città del Verga a interpretare il ruolo di Turiddu sarà Angelo Villari, tenore in grande ascesa che ha recentemente interpretato questo ruolo nei maggiori teatri italiani, tra cui il Maggio Musicale Fiorentino e il Teatro Comunale di Bologna, nonché, da ultimo, questa estate al Teatro Antico di Taormina proprio per il Festival Lirico dei Teatri di Pietra 2020; Santuzza sarà Imma Camasta, giovane e promettente soprano pugliese dalla voce calda e pastosa, mentre il ruolo del geloso e passionale Alfio sarà affidato alle cure vocali e interpretative di Alberto Munafò Siragusa. Completano il cast, la Lucia di Antonella Arena e Susanna La Fiura, Lola, entrambe brave artiste nostrane.

“Siamo molto orgogliosi di essere stati invitati nel luogo che ha dato i natali al grande Verga e dove è ambientata l’opera più famosa di Pietro Mascagni, quella Cavalleria Rusticana che tanta fama ha dato al genio toscano e al nostro paese nel mondo, riuscendo a incarnare perfettamente i sentimenti, gli animi, le usanze della Sicilia di quel tempo. Tra l’altro Cavalleria è nel nostro cuore, anche perché è l’opera con la quale abbiamo debuttato e il primo amore non si scorda mai”, ha dichiarato Francesco Costa, Maestro stabile del Coro Lirico Siciliano e Direttore dell’esecuzione che sarà data a Vizzini.

Mentre per Alberto Munafò Siragusa – Presidente dell’Ente concertistico siciliano – “questa è una straordinaria occasione per noi, per diversi motivi: siamo molto orgogliosi di essere stati invitati a rappresentare questo gioiello di composizione proprio in occasione della ricorrenza del cinquantesimo anniversario dall’istituzione de Le Verghiane; è la prima volta che ci esibiamo nei luoghi dove la Cavalleria Rusticana è stata pensata, immaginata, scritta, ambientata; per chi si esibisce spesso all’estero, viaggiando da occidente a oriente, girando Europa, Asia, vari continenti, è molto bello poter tornare a casa ed essere riconosciuti, sconfessando – una volta tanto – la frase che dice: nemo propheta in patria”.

Il Festival Lirico dei Teatri di Pietra, riconosciuto come iniziativa di alto rilievo culturale e artistico, si svolge sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e delle più importanti cariche istituzionali italiane, il Patrocinio del Pontificium Consilium de Cultura, della Regione Siciliana, Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo e Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, della Rai Sicilia, del Comitato Pietro Mascagni, della Fondazione Verona per l’Arena e della Confederazione Italiana Archeologi, del Comune di Vizzini.