Vittima di stalking, ma è un uomo e la stalker è una donna di Vittoria

I Carabinieri della Stazione di Vittoria, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Ragusa, hanno posto agli arresti domiciliari una donna, 52 anni, originaria di Vittoria.

La stalker si è resa responsabile di atti persecutori che si protraevano da circa un mese, a discapito di un cittadino di origini tunisine che era stato minacciato e aggredito con calci e pugni, procurandosi lesioni al viso e agli occhi, in particolar modo, a causa di uno spray al peperoncino che la donna gli ha spruzzato contro.

Il provvedimento restrittivo odierno scaturisce dall’attività investigativa condotta dai Carabinieri di Vittoria e dalle denunce della vittima e dalle testimonianze dei passanti che ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico della prevenuta che l’Autorità Giudiziaria ha utilizzato per emettere l’ordine di carcerazione disponendo gli arresti domiciliari della donna