Vaccino anti-covid, “Nuova fase anche contro i tumori”: parla dott. Clementi

Vaccino anti-covid, “Nuova fase anche contro i tumori”: parla dott. Clementi. Intervista al capo dei laboratori di ricerca del San Raffaele.

VACCINO ANTI-COVID. Oggi sulle pagine di Avvenire è uscita una lunga intervista al capo dei laboratori di ricerca del San Raffaele di Milano, il dott. Massimo Clementi. Tema dell’intervista il vaccino anti-covid.

Come dice il dottor Clementi: “Oggi potremo finalmente avere una nuova generazione di vaccini. Per dirla nelle parole più semplici possibili, questi Rna-messaggeri, sviluppati per contrastare il Covid-19, si fanno, appunto, messaggeri: entrando nelle cellule attraverso la vaccinazione, favoriscono la creazione di una proteina del virus, chiamata “S”, che il nostro sistema immunitario può finalmente riconoscere come non self, cioè non propria. Creando quindi protezione, immunità nei confronti di questa proteina. Semplice dunque”.

Lo stesso dottore Clementi ci spiega la sua importanza anche per altre malattie non virali che segnano il nostro secolo: “Questa tecnologia può costituire la base per creare vaccini contro malattie gravi non infettive. Nei tumori, ogni cellula neoplastica ha una sua caratteristica. Alcune di queste cellule hanno degli antigeni che la corrispondente cellula normale non ha. Ed è qui che può insinuarsi e avere terreno fertile questa tecnologia. Si potrebbe scrivere presto una pagina nuova nella storia dell’uomo in lotta contro gravi malattie”.

Speriamo che queste parole si possano trasformare in realtà al più presto, perchè oltre il Covid che ha monopolizzato tutto questo 2020, si muore anche di altro, si ammala anche di altre patologie gravi che hanno bisogno che la ricerca sviluppi nuovi orizzonti.

LEGGI ANCHE: 

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews  E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews

Foto articolo: Immagine di repertorio

 

Cosa ne pensi?

Vaccino anti-covid, “Nuova fase anche contro i tumori”: parla dott. Clementi

Vaccino anti-covid, “Nuova fase anche contro i tumori”: parla dott. Clementi. Intervista al capo dei laboratori di ricerca del San Raffaele.

VACCINO ANTI-COVID. Oggi sulle pagine di Avvenire è uscita una lunga intervista al capo dei laboratori di ricerca del San Raffaele di Milano, il dott. Massimo Clementi. Tema dell’intervista il vaccino anti-covid.

Come dice il dottor Clementi: “Oggi potremo finalmente avere una nuova generazione di vaccini. Per dirla nelle parole più semplici possibili, questi Rna-messaggeri, sviluppati per contrastare il Covid-19, si fanno, appunto, messaggeri: entrando nelle cellule attraverso la vaccinazione, favoriscono la creazione di una proteina del virus, chiamata “S”, che il nostro sistema immunitario può finalmente riconoscere come non self, cioè non propria. Creando quindi protezione, immunità nei confronti di questa proteina. Semplice dunque”.

Lo stesso dottore Clementi ci spiega la sua importanza anche per altre malattie non virali che segnano il nostro secolo: “Questa tecnologia può costituire la base per creare vaccini contro malattie gravi non infettive. Nei tumori, ogni cellula neoplastica ha una sua caratteristica. Alcune di queste cellule hanno degli antigeni che la corrispondente cellula normale non ha. Ed è qui che può insinuarsi e avere terreno fertile questa tecnologia. Si potrebbe scrivere presto una pagina nuova nella storia dell’uomo in lotta contro gravi malattie”.

Speriamo che queste parole si possano trasformare in realtà al più presto, perchè oltre il Covid che ha monopolizzato tutto questo 2020, si muore anche di altro, si ammala anche di altre patologie gravi che hanno bisogno che la ricerca sviluppi nuovi orizzonti.

LEGGI ANCHE: 

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews  E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews

Foto articolo: Immagine di repertorio

 

Cosa ne pensi?