Vaccinata AstraZeneca, è morta poco fa la giovane insegnante dopo giorni di agonia

Nelle scorse ore è morta Zelia Guzzo, la giovane professoressa di Gela, dopo dodici giorni di agonia. Dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca era stata ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, per poi essere dichiarata in stato di morte cerebrale.

“È con infinita tristezza e grande costernazione che la nostra comunità scolastica ha appreso la notizia della scomparsa improvvisa e prematura della Prof.ssa Zelia Guzzo. Ricordiamo e piangiamo una collega e una persona sempre cortese, affettuosa, disponibile, pronta al sorriso dedita al suo lavoro con seria professionalità ed amore.

L’ I.C.S. ‘Quasimodo’ si unisce al dolore dei familiari e di tutti quelli che hanno avuto la fortuna e l’onore di conoscerla”. Questo il messaggio di cordoglio dell’Istituto Comprensivo Statale “S. Quasimodo” di Gela. Intanto le indagini sulla scomparsa della donna proseguono.