ULTIM’ORA RAGUSA, è Simone Cosentino il poliziotto che prima ha ucciso la moglie e poi si è suicidato

AGGIORNAMENTO: Secondo quanto dichiarato da un familiare, le bimbe non si sarebbero accorte di nulla e sarebbero state svegliate dai nonni.

Un assistente capo della Polizia di Stato, Simone Cosentino 42 anni, in servizio presso la questura di Ragusa, ha ucciso nella notte la moglie Alice Bredice di 33 anni e poi si è tolto la vita. L’arma del delitto è la pistola di ordinanza. In casa c’erano anche le due figlie piccole, illese.

Il poliziotto prima di completare il gesto ha postato su Facebook una frase: “Ti ho dedicato tutta la mia vita. TI AMO”. I due coniugi si erano conosciuti al tempo in cui l’uomo prestava servizio in Piemonte, poi si erano trasferiti a Ragusa.

Il pm di turno è il sostituto procuratore Giulia Bisello. La donna sarebbe stata uccisa nel sonno.

Immediatamente è stata attivata la procedura prevista da Dipartimento della Pubblica Sicurezza, per fornire ogni utile supporto psicologico ai familiari delle vittime.

Cosa ne pensi?