ULTIM’ORA, non si placa la protesta degli studenti: “vogliamo tornare in classe”

Scuola, non si placa la protesta degli studenti: “Vogliamo tornare in classe”. In tutta Italia moltissimi studenti stanno manifestando.

Scuola. Manifestazioni in tutta Italia da parte di migliaia di studenti che pretendono di tornare in classe. “La DAD non può continuare”. Questa la voce dei ragazzi che davanti i cancelli dei propri istituti stanno in questi giorni manifestando pacificamente e mantenendo anche un comportamento congruo alle disposizioni di legge in materia di contagio.

I ragazzi sono esausti non si può tenere un giovane incollato per ore davanti al Pc, anche il Tar dell’ Emilia Romagna con una sentenza uscita qualche ora fa, ha sospeso l’efficacia dell’ordinanza del presidente Stefano Bonaccini con cui si disponeva la didattica a distanza al 100% per le scuole superiori fino al 23 gennaio.

Secondo il Tar, che ha accolto il ricorso presentato da 21 genitori, l’ordinanza comprime in “maniera eccessiva”, “immotivatamente” e “ingiustificatamente”, il “diritto degli adolescenti a frequentare di persona la scuola”.

A Milano altri due istituti sono stati occupati dai ragazzi e questo sta avvenendo anche in tantissime parti d’Italia.

Attesa fremente per il nuovo DPCM  che dovrebbe riportare nelle aule gran parte degli studenti e progressivamente ritornare alla normalità.

METTI MI PIACE alla pagina Facebook di Prometeo News

CI TROVI ANCHE SU

SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews.it

RIMANI AGGIORNATO

Foto articolo: immagine di repertorio

 

Cosa ne pensi?