Ucraina, mamma Elena e la piccola Elisa salve: domani a Palermo

Lieto fine per Elena Pastux, la piccola figlia Elisa di 8 anni e la primogenita di 23 anni, rimaste bloccate in Ucraina quando dovevano rientrare a Palermo: da questa mattina si trovano al sicuro, in Polonia.

A salvarle, un cordone di uomini di volontari che è riuscito a portare fuori dalla guerra la bimba disabile in carrozzina insieme alla mamma e alla sorella maggiore. Il loro arrivo nel capoluogo siciliano è previsto per domani.

Elena era da poco tornata nel suo Paese, in Ucraina, per portare sull’isola l’altra figlia 23enne, prima che cominciasse la guerra, ma purtroppo non ha fatto in tempo a riattraversare il confine ed è rimasta bloccata laggiù con la bambina tetraplegica in carrozzina. Oggi la buona notizia.