Ucciso a coltellate per futili motivi: arrestato l’assassino

Carmelo Contarini, 51 anni, muratore di Cattolica Eraclea (Agrigento) è stato ucciso a coltellate in via Agrigento. Il diverbio sfociato in un omicidio sarebbe scaturito, a quanto pare, per futili motivi, forse dovuti all’alcool.

E’ stato arrestato, in quasi flagranza di reato, il presunto responsabile dell’omicidio. Si tratta del pensionato, sessantaseienne, di Cattolica Eraclea, nell’Agrigentino, Giovanni Ferrera.

Pare che la vittima e il presunto assassino si conoscessero da tempo, erano vicini di campagna, i loro terreni confinanti. Il sessantaseienne è stato bloccato mentre si stava dirigendo verso la stazione dei carabinieri dove voleva costituirsi.

Foto articolo: immagine di repertorio