Stuprata e seviziata ragazza di Caltagirone: indagini in corso

Stuprata e seviziata una giovane ragazza di Caltagirone, lo scorso sabato notte, dentro un appartamento e probabilmente da due conoscenti.

Nonostante l’inferno subito, la trentenne ha avuto la forza di denunciare quanto le è accaduto agli agenti di Polizia di Stato, raccontando nei minimi dettagli ogni particolare agghiacciante, violento, vigliacco. Adesso gli inquirenti sarebbero a lavoro per cercare di ricostruire la vicenda, accertando i fatti descritti in sede di denuncia. La povera vittima dello stupro, dopo quei momenti di puro terrore e dolore, è stata soccorsa e portata all’ospedale Gravina.

Come riferisce il collega Francesco Scollo per Live Sicilia, “tutti gli accertamenti del caso sarebbero stati immediatamente attivati, sia quelli sanitari sulla vittima sia quelli sui soggetti interessati dalla vicenda. La scientifica avrebbe già compiuto i rilievi e questi sarebbero in fase di analisi nei laboratori della Polizia. Come quelli sanitari effettuati presso l’ospedale calatino”.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i tre avrebbero trascorso del tempo assieme, ma giunta la tarda serata, dentro un’abitazione, si sarebbero consumati lo stupro e le sevizie, quest’ultime inflitte alla ragazza con una bottiglia di vetro.

assicurazione allianz
ottica spazio sole
negozio intimo in
ottica dieci decimi
bar iudica e trieste