Stop al Cashback, Draghi cancella rimborso voluto da Conte

Il Cashback sarà valido fino a domani, mercoledì 30 giugno. Stop dunque alla restituzione di un massimo di 150 euro semestrali e di 1.500 euro per i 100mila maggiori utilizzatori di carte premiati con il “SuperCashback”.

Il sistema, voluto dal Governo Conte, finanziato fino al giugno del prossimo anno, che in questi ultimi sei mesi ha permesso a circa 5,89 milioni di persone di accumulare rimborsi che saranno emessi da luglio in poi, viene cancellato in anticipo di dodici mesi dal Governo Draghi.

Si avvia alla conclusione l’ultima sessione di rimborsi che premiano tutti quei cittadini che effettuano acquisti con carte elettroniche. La decisione, arrivata dalla cabina di regia che si è tenuta a Palazzo Chigi, ha così deciso di cancellare anche la sessione già prevista per il secondo semestre dell’anno in corso.