Spostamenti per Natale, piano B del Governo: le distanze consentite

Spostamenti per Natale, piano B del Governo: le distanze consentite. Il Governo a lavoro per gli spostamenti tra Comuni.

Spostamenti per Natale. Tutto il Governo è a lavoro sugli spostamenti per Natale. Sempre più probabile la modifica al divieto di spostamenti tra Comuni previsto dal nuovo DPCM (3 dicembre 2020) per Natale, Santo Stefano e Capodanno.

l’obiettivo, secondo alcune fonti, è quello di consentire la circolazione tra Comuni ma in un raggio molto contenuto. Improbabile l’ok per gli spostamenti su tutto il territorio di ogni singola Regione d’Italia. In Parlamento, inoltre, in questi giorni inizierà l’esame del DPCM del 3 dicembre 2020 e quindi anche dell’articolo che vieta lo spostamento tra Comuni.

Il Governo intanto avrebbe un’alternativa, un piano B per Natale e Capodanno. Si starebbe ragionando su ipotesi che permetterebbero di spostarsi entro un raggio chilometrico consentito. Ovvero, si guarderebbe alla distanza degli spostamenti. Ma questo potrebbe penalizzare, da un lato, chi abita in piccoli Comuni e consentire, dall’altro, chi adotta un atteggiamento troppo permissivo per chi abita nelle città metropolitane. Ad oggi, certamente, sono tutte ipotesi. E il numero di chilometri concesso, secondo alcune fonti parlamentari, sarebbe di 20 km e solo per Comuni adiacenti.

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews  

E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews

Foto articolo: Immagine originale di Unsplash

Cosa ne pensi?