Sicilia, arriva “Virtual Museum”: esperienza virtuale dei siti culturali dell’Isola

expert banner 7 marzo

Il primo museo virtuale è made in Sicily.

L’assessore regionale ai Beni culturali, Sebastiano Tusa, ha presentato a Palermo il progetto “Virtual Museum”.

20 i siti culturali della Regione che potranno essere “visitati” attraverso gli occhiali 3D. Un vero e proprio viaggio virtuale di 4 minuti circa alla scoperta delle bellezze della Sicilia.

Il viaggiatore potrà scegliere se visitare un singolo sito o più di uno.

Questi i siti previsti nel Virtual Museum : la Valle dei Templi di Agrigento; l’area archeologica e il teatro greco di Siracusa; il teatro greco di Taormina; l’area archeologica di Tindari; l’area archelogica di Segesta; il Parco archeologico di Selinunte e Cave di Cusa; la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina; il Museo Archeologico Salinas; il Museo Whitaker di Mozia; il Museo del Satiro danzante di Mazara; l’area archeologica di Morgantina; Palazzo D’Aumale di Terrasini; l’anfiteatro romano di Catania; il Museo archeologico Bernabò Brea di Lipari; il museo archeologico Paolo Orsi di Siracusa; il Parco archeologico dei Sesi di Pantelleria; l’area archeologica di Himera; il Museo regionale di Aidone; la Grotta del Genovese di Levanzo; il Teatro romano e l’Odeon di Catania; l’Antiquarium di Himera; l’Orecchio di Dioniso.

Foto: Live Unict

vendors_2
negozio intimo in

Cosa ne pensi?