Scuola, nuove disposizioni del Cts: ammesse SOLO mascherine chirurgiche

A pochi giorni dal ritorno ai banchi di scuola, il Cts, ovvero il Comitato tecnico scientifico, puntualizza che tutti gli studenti “obbligati” all’uso della mascherina, dovranno indossare solo ed esclusivamente quella chirurgica e non quella di stoffa. Possiamo immaginare le facce dei genitori che fino a ieri sono andati in giro a comprare le mascherine più disparate per i propri figli.

Quella del Cts non è un’indicazione facoltativa, ma una regola scritta nero su bianco nel documento relativo all’uso dei dispositivi di protezione nelle scuole. Il perché è giustificato dal fatto che le mascherine chirurgiche sono più sicure perché certificate come dispositivi medici.

E quindi via le mascherine di stoffa e avanti tutta con l’acquisto di mascherine chirurgiche? Facciamo chiarezza ed evitiamo confusione. Saranno gli stessi istituti a fornire le mascherine, che non dovrebbero avere problemi di fornitura dato che ogni giorno ne saranno inviate 11 milioni da parte del Governo. Sarà cura delle scuole organizzare la distribuzione in modo tale da non creare assembramenti. E se dovessero sorgere problemi nella fornitura delle chirurgiche, saranno ammesse quelle di stoffa. Seduti al banco, inoltre, ed a un metro di distanza, i ragazzi potranno abbassarla.