Scuola in Italia, cambia la valutazione di fine anno: informazioni

Scuola in Italia, cambia la valutazione di fine anno: informazioni. Ecco alcune novità della scuola del dopo covid.

Scuola in Italia. La valutazione all’interno delle scuole italiane prima del Covid prevedeva che alla classe successiva gli ammessi erano gli alunni con un voto di condotta non inferiore a 6/10, con un voto non inferiore a 6/10 per ogni disciplina, con una presenza per almeno tre quarti delle lezioni dell’anno.

LEGGI ANCHE: Terza fascia ATA, 0,50 punti per ogni mese prestato nelle scuole statali

E la valutazione nella scuola del dopo Covid? La scuola del dopo Covid prevede per gli alunni carenti a livello disciplinare un un preciso piano di apprendimento individualizzato con propri obiettivi didattici.

Infine, nel caso in cui i docenti non abbiano alcun elemento per valutare l’alunno, data la scarsa partecipazione dello stesso, non imputabile, si intende, a difficoltà oggettive di tipo tecnologico e di connessione, in questo caso, il consiglio di classe è legittimato a non ammettere l’alunno alla classe successiva.

SEGUICI SU -> Facebook: PrometeoNews

CI TROVI ANCHE SU -> Twitter: @PrometeoNews  E SU  -> Instagram @prometeonews_it

E SU  -> Linkedin Prometeonews

RIMANI AGGIORNATO

Foto articolo: Immagine di repertorio

Cosa ne pensi?