Salvo Veneziano, accusato da Platinette di omofobia: “Mi disse meglio tossico che fro..o”

Salvo Veneziano, accusato da Platinette di omofobia: “Mi disse meglio tossico che fro..o”, durante una puntata di Buona Domenica

Salvo Veneziano. Platinette ha raccontato per la prima volta un diverbio avuto con il pizzaiolo durante una puntata di Buona Domenica.

Racconta Platinette: “Posso testimoniare perché c’ero. Salvo vent’anni fa, appena uscito dal Grande Fratello e traghettato nella Buona Domenica di Costanzo come si usava allora, ebbe un confronto con me particolarmente forte al punto che mi disse – chiedo scusa per la fascia protetta – ‘meglio tossico che fro..o’. Io reagii in maniera sconsiderata, mi partì l’embolo. La multa a Mediaset fu di 150 milioni perché io ero andato fuori dal seminato provocato da questo signore. Questo signore ha una chiara intenzione a partecipare con il suo stile. Dopo un errore di quella natura lì, non dico che dovessero saperlo a tutti i costi, ma l’anamnesi della sua storia doveva parlare un po’ chiaro. Il riferimento fatto dagli altri ragazzi nella Casa era quello: ‘Ha sempre scherzato così’. E chi se ne frega aggiungerei se siete d’accordo”.

L’ex-concorrente del Grande Fratello Vip replica alle accuse con un post su Instagram e diverse stories. “Le tue dichiarazioni false mi fanno capire che i gettoni di presenza fanno miracoli”.

Foto articolo: immagine di repertorio

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – RIMANI AGGIORNATO: Seguici su Google News

negozio intimo in