Riscatto laurea, arriva la modalità “low cost” per neolaurati disoccupati

Per i neolaureati arrivano novità e vantaggi per il riscatto della laurea a fini pensionistici.

Infatti, secondo il disegno di legge 4/2019, c’è la possibilità del riscatto laurea agevolato per gli under 45. Ma ci sono delle novità.

Ecco la possibilità di accedere alla modalità “low cost”, solo per neolaureati che non lavorano, quindi disoccupati.

Più precisamente, bisogna essere neolaureati, disoccupati e senza reddito. Per accedere al riscatto low cost, bisogna avere un reddito minimo annuale (appartenente alla famiglia ) – imposto dall’Inps  di 15.548 euro, per riscattare quattro anni di studi, per i quali sarebbero necessari circa 21.000 euro (ogni anno costa costerebbe 5.241 euro, da pagare in 120 rate per 10 anni). Inoltre, il genitore che ha un figlio a carico avrà diritto anche ad una detrazione IRPEF del 19% dell’importo versato.

La domanda va inviata telematicamente attraverso il servizio dedicato dell’Inps.

Cosa ne pensi?