Riapertura in Sicilia, Musumeci: “Chi entra sarà tracciato giornalmente”

Riapertura in Sicilia, Musumeci: “Chi entra sarà tracciato giornalmente”, ecco cosa ha deciso il governatore siciliano per chi entra nell’isola

La riapertura in Sicilia avverrà come deciso qualche giorno fa, quando il governatore siciliano Nello Musumeci ha ceduto al volere del Governo nazionale, ma in una qualche maniera vuole gestire diversamente l’arrivo nella sua regione.

“I dipartimenti Salute e Turismo della mia regione stanno lavorando a un protocollo. La parola d’ordine è riaprire in sicurezza. Anche se il mondo scientifico ci ripete che la sicurezza al cento per cento non esiste”, si legge in un’intervista rilasciata al collega Felice Cavallaro e pubblicata sul Corriere della Sera.

“Abbiamo il dovere di avviarci a una apparente normalità, ma alzando al massimo l’asticella delle norme di sicurezza, d’intesa con albergatori, ristoratori, quanti ospitano turisti…”.

Nessuna quarantena per chi arriva sull’isola ma “occorrerà verificare la provenienza, l’esistenza di eventuali casi sospetti nel nucleo familiare, indicare giorno dopo giorno la tracciabilità della presenza del turista. Siamo al centro di una pandemia”.

Parole che sicuramente non faranno piacere a molti e perciò precisa: “Non sto parlando di libera circolazione, ma di chi liberamente viene in Sicilia e accetta la collaborazione con le autorità sanitarie locali”.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACASEGUICI SU GOOGLE NEWS

Basta poco per farsi notare!!!

modulo pubblicità annuncio
modulo allianz
modulo ottica dieci decimi