Reddito di Cittadinanza, chi lo percepisce dovrà lavorare per il suo Comune

Reddito di Cittadinanza, chi lo percepisce dovrà lavorare per il suo Comune, che sono tenuti a istituire un registro in cui registrare le presenze

Reddito di Cittadinanza. Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’8 gennaio 2020 del decreto del ministero del Lavoro, i beneficiari hanno un nuovo obbligo: quello di svolgere i cosiddetti progetti utili alla collettività nel Comune di residenza.

I benificiari del sussidio devono garantire la propria disponibilità per la partecipazione a progetti, utili alla collettività, da svolgere nel comune di residenza. I progetti dovranno essere individuati a partire dai bisogni e dalle esigenze della comunità. L’impegno minimo richiesto è di 8 ore settimanali: il massimo sedici ore a settimana.

Foto articolo: immagine di repertorio

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – RIMANI AGGIORNATO: Seguici su Google News 

Basta poco per farsi notare!!!

modulo ottica dieci decimi
modulo allianz
modulo pubblicità annuncio