Preso dai fumi dell’alcol si scaglia contro familiari: arresto nel Ragusano

In un periodo storico in cui la violenza di genere continua a rappresentare una vera e propria emergenza sociale, i carabinieri lavorano incessantemente per prevenire azioni di violenza, cercando di carpire anche quelle piccole avvisaglie sintomatiche di situazioni patologiche e degenerate.

In tale contesto i militari della Compagnia di Modica, nella notte di sabato, hanno tratto in arresto, per il reato di maltrattamenti in famiglia, un 55enne ispicese, coniugato e già censurato.

I militari, intervenuti prontamente su segnalazione dei congiunti, hanno trovato il soggetto in evidente stato di alterazione psicofisica ed ebbrezza alcolica. L’uomo ha continuato a minacciare la moglie nonostante la presenza dei militari ai quali ha opposto resistenza ostacolando le attività di polizia giudiziaria.

La donna ha successivamente presentato querela nei confronti del coniuge, a carico del quale risultavano pendenti già diverse denunce per i medesimi reati. L’uomo è stato poi ristretto in regime di arresti domiciliari, come disposto dalla competente A.G. della Procura di Ragusa. Il Tribunale Ibleo ha convalidato l’arresto.