Pedara, uomo nasconde marijuana nell’aspirapolvere

Durante un controllo delle forze dell’ordine, un 44enne di Pedara, pensando di farla franca, aveva nascosto in un posto, dallo stesso ritenuto sicuro, nell’aspirapolvere, la marijuana. Ma il fiuto di Zero, il cane antidroga del Nucleo cinofili di Nicolosi, ha fatto saltare il “banco” preparato dall’uomo, che è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arrestato, quando i carabinieri della Stazione del paese, che già erano sulle sue tracce da tempo, si sono presentati davanti la sua casa, ha fatto di tutto per impedire l’ingresso degli investigatori in casa. Sorpreso dalla loro presenza, l’uomo li ha fatti aspettare davanti la porta di casa per oltre mezz’ora; tempo necessario, si pensa, che sia servito all’uomo per cercare di nascondere per bene ed occultare la sostanza stupefacente. Finito il suo “lavoro” l’uomo ha dato l’ok per entrare ai militari, sicuro che la droga che aveva nascosto nel vano rifiuti dell’aspirapolvere, non venisse trovata.

Ma il 44enne non aveva messo in conto la presenza dell’investigatore a quattro zampe: un abile pastore tedesco del Nucleo Cinofili dell’Arma che, con il suo infallibile fiuto, ha impiegato pochi secondi a trovare l’erba. L’aspirapolvere si trovava in cucina, ed ha attirato da subito la curiosità insistente del cane. Appena aperto l’elettrodomestico, all’interno è stato trovato un sacchetto con 30 grammi di sostanza stupefacente e, le scuse fatte dall’arrestato, sono risultate inutili.

A Pedara, con l’arrivo di turisti e villeggianti, la richiesta ed il consumo principalmente di marijuana aumentano, così i carabinieri hanno potenziato l’attività antidroga ed il servizio di controllo del territorio. La scorsa settimana, infatti, sono stati effettuati due arresti per spaccio e trovata, lungo la strada che porta al monte Troina, una busta con della cannabis.

(articolo scritto in collaborazione con Salvo Re)

Cosa ne pensi?