Omicidio Roberta Siragusa, ecco come è morta: risultati autopsia

Sono stati celebrati ieri i funerali della giovane Roberta Siragusa, nella chiesa Santissima Annunziata di Caccamo, per dare l’ultimo saluto alla povera ragazza, vittima di femminicidio.

Per quanto riguarda invece le ultime ore di Roberta, emergono particolari dettagli sull’autopsia: la vittima sarebbe stata bruciata viva dal suo assassino, molto probabilmente mentre era stordita da un colpo ricevuto alla testa.

Inoltre, pare che Roberta sia morta per asfissia, dato che, come hanno rilevato gli esperti, la sua lingua fuoriusciva dalla bocca. Questo caso si rivelerebbe solo nei casi di strangolamento, che gli esperti escludono in questo caso, o nei casi di soffocamento. Sarebbe stato proprio il fumo a soffocarla.

Pietro Morreale è al momento il primo e l’unico indiziato e accusato di omicidio volontario e occultamente di cadavere. Al momento si trova in carcere e ieri avrebbe provato a dare fuoco alla sua cella.

negozio intimo in