Nel segno del Cammino di Santiago, docenti spagnoli e portoghesi ospiti a Caltagirone

Venticinque docenti universitari spagnoli e portoghesi, guidati da Manuel Antonio Castiñeiras González, professore ordinario di Storia dell’Arte medievale all’Università autonoma di Barcellona e componente del Comitato internazionale degli esperti e degli studiosi del Cammino di Santiago, hanno visitato Caltagirone, dove sono stati ricevuti, al municipio, dall’assessore Concetta Mancuso, dal consulente del sindaco alle attività culturali (specie quelle legate alle tradizioni e al patrono, San Giacomo), Giacomo Pace Gravina, e dal delegato regionale del Centro italiano di studi compostellani, Massimo Porta.

 

 

Il gruppo di turisti ha apprezzato, in particolare, la Basilica di San Giacomo e le tante altre bellezze del centro storico di Caltagirone, indicato dall’Unesco quale patrimonio dell’umanità per la ricostruzione tardo barocca.

Evidenziato il legame fra Caltagirone, riconosciuta capitale jacopea della Sicilia e promotrice della “rete” delle città dell’Isola accomunate dal culto di San Giacomo Maggiore Apostolo, e Santiago de Compostela. Le due comunità, l’anno scorso, avviarono “un fecondo rapporto di collaborazione, nel segno del profondo significato del Cammino e del culto di San Giacomo e dell’interesse, anche culturale e turistico, che può scaturirne – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo -, che sta gradualmente dando i suoi frutti”.

Cosa ne pensi?