Maxi operazione antimafia, 94 arresti in Sicilia: imprenditori e pubblici amministratori

Maxi operazione antimafia, eseguiti alle prime luci dell’alba ben 94 arresti in Sicilia, tra cui imprenditori e pubblici amministratori

Maxi operazione antimafia. Dalle prime luci dell’alba, i carabinieri del R.O.S. (Raggruppamento operativo speciale) del comando provinciale di Messina e del comando Tutela Agroalimentare, e gli operatori del comando provinciale della Guardia di Finanza di Messina, supportati dai militari dei comandi provinciali di Palermo, Catania, Enna e Caltanissetta, nell’ambito di una vasta operazione contro l’associazione mafiosa di Tortorici (Messina), operativa nell’area dei Nebrodi, stanno dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Messina, su richiesta dalla locale Procura della Repubblica – D.D.A., a carico di 94 persone.

I soggetti sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, estorsione, trasferimento fraudolento di valori, falso ideologico commesso da pubblico ufficiale e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Con riferimento all’ultimo reato citato, dalle indagini è emersa una spartizione virtuale del territorio operata dall’organizzazione mafiosa ai fini della commissione di un elevatissimo numero di truffe finalizzate a ottenere ingenti contributi erogati dalla Comunità Europea sui fondi agricoli.

Tra i destinatari del provvedimento, oltre ai vertici e agli affiliati del sodalizio criminale, anche imprenditori e pubblici amministratori.

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa – Foto articolo: immagine di repertorio

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACASEGUICI SU GOOGLE NEWS