Matrimonio, sposarsi al tempo dell’emergenza coronavirus

Matrimonio, sposarsi al tempo dell’emergenza coronavirus: chi l’avrebbe mai detto che ci saremmo trovati di fronte ad una problematica del genere

Matrimonio e coronavirus. Tra le tante preoccupazioni che oggi si sentono tra la gente è quello di chi aveva deciso di sposarsi in questo periodo. Tutto era pronto dal locale, alla chiesa e dalle bomboniere al fotografo. Gli esperti del settore dopo una lunga indagine consigliano di posticipare le nozze in autunno e quindi tra settembre e ottobre, fermo restando che ci si dovrà attenere alle regole che da qui alla prossima estate avremo dal nostro governo.

Che siano matrimoni in chiesa o al comune, sicuramente si dovrà tenere distanze di sicurezza e ambienti sanificati. Il consiglio è quello di posticipare tutto nel prossimo autunno o addirittura il prossimo anno nei mesi invernali, ma continuano gli esperti in materia a sostenere che di certo ci potrà essere un forte assembramento di nozze in quel periodo e quindi il consiglio è quello di decidere al più presto quale nuova data scegliere.

Teniamo a ribadire comunque che le nozze ad oggi si possono celebrare sia in chiesa che in comune ma tra mascherine e guanti e solo i testimoni presenti non è di certo quello che ogni futuro sposo o sposa voglia.

Dati questi che ovviamente terremo aggiornati ai prossimi regolamenti e direttive governative e ecclesiali. Infine nessun problema per tutti i contratti con i ristoratori o con i fotografi o con le agenzie di viaggio e così via, nel rispetto della situazione che stiamo vivendo.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – SEGUICI SU GOOGLE NEWS