Matrimonio, cerimonia o altro evento? Green pass anche in ZONA BIANCA

Sulle “certificazioni verdi”, meglio note col termine inglese “green pass” c’è ancora tanta confusione, specie sull’obbligatorietà degli stessi quando si deve partecipare ad un matrimonio, ad esempio, o altra cerimonia o evento.

Green pass anche in zona bianca

Ecco che arrivano dunque le precisazioni da parte della Conferenza delle Regioni e delle province autonome: il certificato dovrà essere esibito anche per le cerimonie celebrate nei luoghi appartenenti alla zona bianca.

Nello specifico in una nota è stato precisato dalla Conferenza: “Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, devono svolgersi nel rispetto di protocolli e linee guida adottati ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020 e con la prescrizione che i partecipanti siano muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 di cui all’articolo 9 del decreto-legge n. 52 del 2021 anche in zona bianca. Il comma 2 dell’art 9 del Dl 65/2021 si limita a stabilire l’anticipazione della possibilità delle feste in zona gialla al 15 giugno, ma restano ferme le modalità di svolgimento indicate nella norma”.

Come si ottiene il Green pass?

Sono previsti tre diversi modi per ottenere il Green pass: vaccinazione completata da non più di sei mesi; guarigione dal Covid da non più di sei mesi; tampone negativo effettuato entro le 48 ore prima dalla partecipazione all’evento o cerimonia.

Foto articolo: Ansa