La cuccia di Santa Lucia: tipico piatto siciliano del 13 dicembre

La cuccia di Santa Lucia: tipico piatto siciliano del 13 dicembre, giorno in cui giunse nel porto di Palermo una nave carica di grano

La cuccia di santa Lucia. Cibo che non deve mai mancare sulle tavole dei siciliani il 13 dicembre.

La cuccìa è legata al culto di Santa Lucia e la sua preparazione è un rito di tante famiglie non solo siciliane, ma anche di buona parte del Mezzogiorno e del resto d’Italia. Tante sono le storie e leggende che legano il cibo alla festa. Fra le più significative, si narra che, diversi secoli fa, in Sicilia, dopo una lunga carestia, arrivò nel porto di Palermo o Siracusa una nave carica di grano proprio il giorno di Santa Lucia. L’evento fu accolto dalla popolazione stremata come un aiuto divino. Il grano fu subito distribuito e la gente, affamata, per non perdere ancora del tempo per macinarlo e trasformarlo in farina e poi in pane o pasta, lo cucinò così com’era. Da allora, in segno di riconoscenza, non si mangiano pane e pasta, ma la cuccìa dal verbo “cucciari” derivato da “còcciu” cosa piccola, chicco.

Foto articolo immagine di repertorio

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CRONACA – RIMANI AGGIORNATO: Seguici su Google News